Tempura di baccalà e pomodori secchi

tempura

Questo piatto l’ho fatto il giorno di San Silvestro,l’ho fatto poiché nel cenone di capodanno ingredienti tipicamente calabresi li ho fusi con il metodo della tempura.
La tempura é un piatto tipicamente giapponese.É un piatto che hanno fatto conoscere i missionari cristiani portoghesi,loro usavano questo piatto nel periodo della Quaresima quando non si poteva mangiare la carne.
Ecco la ricetta sempre in versione fusion(come sempre).
Per 4persone
400gr di baccalà già ammollato
200 gr di pomodori secchi tagliate a listarelle.
2 cucchiai di farina di 00
2 cucchiai di farina di tapioca
300 ml di acqua ghiacciata.
Sale q.b.

Tagliare a cubetti il baccalà e asciugare l’umidità in eccesso con della carta cucina.
Tagliare a listarelle i pomodori secchi.
In una ciotola grande mettiamo l’acqua ghiacciatissima e sciogliamo ben bene le farine,saliamo e mescoliamo finché diventa una pastella.
Friggiamo la tempura:Buttiamo gli ingredienti gli ingredienti e friggiamo. L’olio dev’essere caldissimo e la pastella freddissima questo contrasto fa sì che la tempura sia croccantissimo.
Da servire caldo caldissimo
Da fare come antipasto caldo o come piatto stuzzichino.
Alla prossima e state zen

Info su zenfoodandmore

alla scoperta di nuovi sapori,ricette e storie gastronomiche...

2 risposte a Tempura di baccalà e pomodori secchi

  1. Francesca scrive:

    Si può fare con le altre verdure!