Salsa agrodolce al kumquat e…ringraziamo la natura!

 

kumquatQuesta salsa agrodolce é frutto di una raccolta in un giardino di condominio di una mia cara amica.
Vedevo questo alberello pieno e carico di questi frutti piccoli ed arancioni,come se fossero dei ninnoli di Natale e…non ho resistito ho avuto un raptus,ho raccolto e raccolto una bella bustona di kumquat e felice mi sono chiesta:che cosa farò?
Ed ecco questa salsa adatta a selvaggina,crostacei o per accompagnare le nuvole.

Ve lo posto.

Per un barattolo di 250 gr ci vogliono:
500 gr di zucchero di canna,30 kumquat tagliati in due e denocciolati,uno spicchio d’aglio tritato finemente,tre cucchiai di aceto di mele,peperoncino.

Tempo impiegato:1 ora.

In una casseruola con fondo spesso mettiamoci lo zucchero di canna,i kumquat debitamente tagliati e denocciolati,e un bicchiere d’acqua,facciamo sciogliere la soluzione girando continuamente con un cucchiaio di legno e facciamo sobollire finché si cerca di ridurre in salsa.
Aggiungere lo spicchio d’aglio,l’aceto di mele e il peperoncino.
Sempre girando continuamente,facciamo diventare la salsa di un colore più mettendo a fuoco medio.
Mettere nel barattolo sterilizzato e chiudete ermeticamente.

É una bomba!con le nuvole di drago,da accompagnare con gli involtini primavera,nelle marinate e con la selvaggina.
Aperto il barattolo si conserva nella parte bassa del frigo per un paio di mesi.
Alla prossima e state zen.

Info su zenfoodandmore

alla scoperta di nuovi sapori,ricette e storie gastronomiche...

2 risposte a Salsa agrodolce al kumquat e…ringraziamo la natura!

  1. Laura scrive:

    La voglio assaggiare!!!!!
    La Cara Amica